WordPress: CMS Open Source

CMS Open Source Wordpress

WordPress: dal blog al sito web

La piattaforma WordPress, nata inizialmente come una base software di blogging, si è evoluta nel tempo fino a divenire un Content Management System (CMS) in piena regola, risultando ad oggi il sistema largamente più usato per la creazione di siti web. Il CMS WordPress deve questo successo a molte peculiarità tecniche e d’approccio, tra le quali la semplicità di utilizzo per gli utenti alle prime armi, le molteplici possibilità di personalizzazione per gli utenti esperti, la quantità di componenti disponibili online ed integrabili nel progetto.

Struttura generale del CMS

Un sito web implementato attraverso la piattaforma WordPress evidenzia un costrutto HTML coerente e lineare, agevolando le operazioni di scansione da parte dei crawler i quali si troveranno a svolgere un lavoro più rapido rispetto a sistemi con codici di base più complessi nel corso del processo di indicizzazione di un sito web. Il CMS consente inoltre l’integrazione di plugin orientati alla gestione dei meta-tag, alla creazione di sitemap XML virtuali, alla gestione della cache e della compressione dei files, strumenti in grado di dare un irrinunciabile contributo affinchè un sito possa essere apprezzato da Google.

Dal punto di vista strutturale, WordPress offre diversi tipi di vista sugli elementi di ciascun tema: una vista per la lista articoli, una per l’articolo singolo, una per le pagine statiche. Questo aspetto permette di personalizzare separatamente ciascuna entità del progetto, in maniera completamente indipendente dalle altre.

Per chi approccia al CMS per la prima volta, come per chi lo usa da anni, WordPress si rivela estremamente facile da utilizzare, indipendentemente dalla dimensione del progetto web che si intende sviluppare. Le componenti visualizzabili del sito si possono semplicemente distinguere in pagine ed articoli : le prime costituiscono gli elementi statici del sito web che fin dall’inizio assumono il ruolo di riferimenti fissi della struttura, mentre i secondi sono gli elementi contenutistici dinamici del sito web, una lista in continuo aggiornamento di nuove notizie, categorizzabili, associabili a tag specifici.

Proposte grafiche e funzionalità

La diffusione di WordPress ha implicato lo sviluppo di un elevatissimo numero di temi grafici in design responsive, cioè in grado di adattarsi automaticamente alla visualizzazione su qualsiasi dispositivo utilizzato (PC con diverse risoluzioni, tablet, smartphone, etc.), altamente flessibili e personalizzabili, tanto da permettere la creazione di siti visivamente differenti seppur basati sulla stessa struttura di fondo.
La duttilità del CMS e dei temi associati consente una grande ripetibilità di grafiche su strutture di cui già conosciamo le potenzialità, permettendoci di modificarle e vestirle in modi diversi (creando i cosiddetti temi child per modificare i temi originali senza intaccarne la struttura), di integrarle con elementi dinamici, mettendo a disposizione dell’utente strumenti di facile utilizzo per la creazione delle pagine e degli articoli senza che sia necessario conoscere il linguaggio di markup.

Con lo stesso principio, le esigenze funzionali di WordPress e la sua espansione hanno fatto in modo che gli sviluppatori creassero e rendessero disponibili online moltissimi plugin per la gestione delle funzionalità di base richieste dai webmaster. Troviamo soluzioni che vanno dai moduli multilingua ai pacchetti di gestione eventi, dai bridge con i sistemi di newsletter all’integrazione con i Social Network, etc., versioni gratuite e premium correlate da esaurienti informazioni sulla compatibilità con le releases del CMS, che costituiscono valide e diversificate alternative per ciascun tipo di necessità operativa.

Scalabilità di un sito WordPress

La scalabilità è una caratteristica sostanziale dei siti implementati su
piattaforma WordPress. Grazie alla duttilità con cui è organizzata la struttura dati dell’applicazione ed alle potenzialità di sviluppo offerte da WordPress, partendo da un’installazione di base si può arrivare a creare un semplice sito istituzionale quanto un elaborato progetto web dinamico con integrazioni gestionali importanti. Ciò è possibile sfruttando le possibilità offerte dalla piattaforma di espandere ordinatamente le funzionalità di un sito web senza compromettere la stabilità del sistema sottostante.

Sicurezza di un sito WordPress

La politica di sicurezza su WordPress è perseguita attraverso i costanti aggiornamenti della piattaforma e degli elementi correlati, svolti parallelamente all’evoluzione delle tecnologie sulle quali è implementato il CMS, in modo da offrire agli amministratori del sito web WordPress, una base software altamente affidabile ed attuale. Sono stati sviluppati diversi componenti in grado di offrire un controllo in tempo reale del traffico di rete ed una diagnostica accurata del sistema, in modo da individuare, bloccare e rimuovere tempestivamente gli elementi potenzialmente dannosi.

Il compito finale di rendere sicuro un sito web sarà in ogni caso in mano agli amministratori stessi, i quali avranno l’incarico di valutare periodicamente lo stato di aggiornamento delle componenti attive nel proprio sito web unitamente ad altri comportamenti orientati a garantire una maggiore tutela del sistema, ad esempio attraverso la scelta di password sufficientemente complesse per gli accessi alle aree amministrative del sito e l’eliminazione dei moduli(plugin o temi) che non vengono più utilizzati attivamente.

Il potere dell’Open Source

Consideriamo infine l’elemento fondamentale riguardante la politica scelta per realizzare il codice del CMS:
WordPress è una piattaforma open source
Un sito sviluppato attraverso una piattaforma open source, cioè implementato utilizzando un codice che gli autori hanno reso pubblico e che di conseguenza potrà essere modificato da programmatori con adeguate competenze tecniche, fa sì che il sito web non sia più indissolubilmente legato all’agenzia che lo ha costruito: le modifiche grafiche, gli aggiornamenti del software, gli arricchimenti funzionali, potranno essere liberamente assegnati a nuovi professionisti capaci di muoversi nell’ambito di WordPress, dei linguaggi CSS, HTML, PHP, esclusivamente in base alle esigenze del cliente e non più in base all’iniziale paternità del progetto web.

La conseguenza ultima di questo aspetto è quella di conferire al cliente il potere di scegliere in qualsiasi momento la figura preposta alla gestione dei servizi e dei contenuti del proprio sito, restituendogli la possibilità di decidere liberamente riguardo ciascuna collaborazione informatica in base agli obiettivi che si prefiggerà di raggiungere, senza dover per questo rinunciare a quanto sia già stato fatto sul sito web fino a quel momento.

Sito web con WordPress

In conclusione, il CMS open source WordPress consente di creare un’interazione forte tra il sito web ed il suo proprietario, offrendo una vastissima gamma di soluzioni complete, semplici e scalabili che possano rendere quest’ultimo protagonista del successo della propria attività sul web, consentendogli in alternativa di scegliere liberamente a chi far gestire e portare avanti il proprio sito web e le attività informatiche ad esso connesse.
Scegliere il CMS WordPress costituisce sotto ogni aspetto un solido punto di partenza per chi voglia dare il via al proprio progetto web. La conoscenza, la competenza e la consulenza di chi lavora con questa piattaforma da anni, sono i valori aggiunti ed insostituibili che possono trasformare un progetto in una valida e soddisfacente realtà sul web.